"Trovarsi sul litorale cinque castelli a pari distanza l'uno dall'altro: Monte Rosso, Vulnetia che la gente chiama ora Vernazza, Corniglia, Manarola, Rio Maggiore celebri non soltanto in Italia, ma anche presso Francesi e Britanni per la nobiltà del vino.

E' autentico spettacolo osservare monti non dico scoscesi, ma dirupati a tal punto che gli stessi uccelli faticano a trasvolarli, così petrosi da non trattenere umidità alcuna, ricoperti da vigne talmente aride e gracili da apparir più simili all'edera che non alla vite.

Ma qui si cava un vino da imbandire le mense dei re"

GIACOMO BRACELLI "ORAE LIGUSTICAE DESCRIPTIO..." - XV Sec.

  • CinqueTerre DENOMINAZIONE DI ORIGINE CONTROLLATA 2010 Dalle varietà di uve Bosco, Albarola e Vermentino
  • CinqueTerre DENOMINAZIONE DI ORIGINE CONTROLLATA 2010 Cian du Corsü Dalle varietà autoctone di Bosco,
  • CinqueTerre DENOMINAZIONE DI ORIGINE CONTROLLATA 2010 Cian Irti Dalle varietà autoctone di Bosco, Albarola
load more / hold SHIFT key to load all load all

Dropdowns

A CSS based dropdown menu with advanced options such as mutli-columns.

Extensions

Styled support for RokSprocket, RokAjaxSearch and K2 (3rd party).

Presets

Eight preset style variations to choose, each with configurable options.

CinqueTerre

DENOMINAZIONE DI ORIGINE CONTROLLATA

2010

Cian Irti

 

Dalle varietà autoctone di Bosco, Albarola e Vermentino coltivate 

nei vigneti alti e aspri particolarmente vocati delle Cinque Terre 

nasce questo vino. Fresco, caldo, equilibrato e persistente, unisce

la naturale freschezza delle uve raccolte nei vigneti delle fasce 

alte delle Cinque Terre alle profonde note minerali e floreali.